Il Centro Storico batte la Giffonese, mister Esposito: “Sapevamo fosse difficile”

Giovanni-Esposito

Dopo la brutta sconfitta con il San Marzano, il Centro Storico Salerno rivede tre punti nella partita che serviva, quella contro una diretta rivale per la salvezza, la Giffonese. A freddo, le parole di mister Esposito.

Esposito: “Una vittoria che fa morale”

Una vittoria che ci voleva, in unno scontro diretto. Cosa ti è piaciuto e cosa non ti piaciuto della partita con la Giffonese?

«È una vittoria che fa morale, nel calcio la miglior cura è la vittoria. Mi sono piaciuti solo i primi 20 minuti. Sapevamo che questa era una partita difficile dove la Giffonese si sarebbe chiusa. Non ci concedevano spazio e lo avevamo preventivato. Non mi è piaciuto il modo di intraprendere la gara. Eravamo troppo lenti nel far girare la palla, ed era troppo statico chi non l’aveva. Insomma… 70 minuti bruttini. Nell’ultimo mese abbiamo dovuto rinunciare a 6-7 elementi. Anche con la Giffonese eravamo in difficoltà avendo fuori Spero, Mauro, Paciello e Comunale».

È una classifica strana: settimi ma con un divario difficilmente colmabili con il quinto posto, mentre alle spalle, invece, è cortissima. Segno di un campionato disequilibrato?

«La classifica è corta verso il basso, è vero. Nella gara in cui avremmo dovuto fare il salto di qualità, con il Giffoni Sei Casali, ci siamo presentati con 7 infortunati più Coscia squalificato. Insomma, ci girava meglio… ci saremmo divertiti a avremmo potuto lottare fino alla fine».

E domenica un altro scontro diretto, con la Sanseverinese in trasferta.

«Domenica sarà una partita dura, andremo come sempre cercando di giocarcela a viso aperto, poi alla fine vedremo».

Come sta la squadra per il prossimo match, quello con la Sanseverinese?

«Siamo una squadra giovane, fatta eccezione per 3-4 elementi più “maturi”. Abbiamo un attacco composto da un classe 98/99/2000, per cui ogni tanto paghi dazio. I ragazzi si stanno comportando più che bene, domenica non ci sarà di sicuro Davide Giudice ma conto di recuperare Comunale e Mauro… e tra un po’ anche Cristian Paciello».

Il Centro Storico batte la Giffonese, mister Esposito: “Sapevamo fosse difficile”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su