Giffoni Sei Casali – Centro Storico Salerno 4-2

Secondo successo di fila per il Giffoni Sei Casali che interrompe la striscia di risultati utili consecutivi del Centro Storico Salerno. I granata, per buona parte del match in inferiorità numerica, sfiorano l’ennesima impresa, capitolando solo nel finale su due episodi. Alla prima vera occasione da gol il Sei Casali passa: lancio millimetrico di Iacovazzo, D’Acunto mette palla a terra, anticipa l’uscita Pisapia e viene a contatto in area con il pipelet ospite. Per il signor Granillo è rigore ed espulsione contestata dagli ospiti che per forza di cose devono giocarsi il primo cambio: il secondo Scoppetta entra al posto di Spetrini ma non può nulla sul piazzato di Picariello. Tre minuti dopo arriva immediato il raddoppio, con D’Acunto che salta in bello stile Voto e scodella dentro per Picariello che di precisione batte Scoppetta. L’uno-due micidiale non piega però l’animo combattivo del Centro Storico Salerno che con Paciello crea i maggiori pericoli nella metà campo locale. Al 35’ su punizione centrale dai 25 metri è proprio Paciello a sganciare un siluro terra-aria, con la sfera che sbatte sulla traversa e termina a terra, Del Vecchio ribadisce in rete ma la palla aveva già superato la linea di porta. La rete galvanizza gli ospiti che chiudono il primo tempo in avanti, mentre i locali dopo la furia della prima mezz’ora non riescono a ritrovare gli spazi giusti. La ripresa si apre nel modo in cui si era chiusa la prima frazione e al 49’ arriva la doccia fredda per il Sei Casali, con Paciello che effettua un cross dalla destra, incertezza difensiva tra Tedesco e Pirolo e la sfera si deposita docilmente in rete. Il Centro Storico sembra non ravvisare l’inferiorità numerica e continua a rispondere colpo su colpo, lamentando l’eccessiva fiscalità del direttore di gara che ammonisce Mauro e grazia Mastellone. Nel finale di gara dopo tanto pressing arriva il nuovo vantaggio locale con Carbonaro che al minuto 85 su azione di corner risolve una mischia poi è Mazzeo ad approfittare di un batti e ribatti in area salernitana e a trafiggere l’incolpevole Scoppetta.

TABELLINO

GIFFONI SEI CASALI: Pirolo, Di Martino, Brigantino, Carbonaro, Mastellone (93’ Toro), Bifulco (70’ Mazzeo), Irpino (62’ Donadio), Tedesco, Picariello (88’ Iannone), Iacovazzo, D’Acunto (81’ Aliberti). A disposizione: Vitale, De Chiara, Bucciarelli, Amoroso. Allenatore: Di Muro.
CENTRO STORICO SALERNO: Pisapia, Spero (88’ Esposito), Voto (88’ Cirillo), Ragone, Toscano (88’ Mogavero), Mauro, Sorrentino, Iorio, Del Vecchio (77’ Pisacane), Paciello, Spetrini (23’ Scoppetta). A disposizione: Lamberti, Canale, Giordano, Tramontin. Allenatore: De Palma.
ARBITRO: Granillo di Napoli.
RETI: 24’ rig. e 27’ Picariello (G), 35’ e 49’ Paciello (C), 85’ Carbonaro (G), 90’ Mazzeo (G).
NOTE: pomeriggio soleggiato, spettatori 100 circa. Ammoniti Mastellone, Tedesco, Iacovazzo, Carbonaro (G), Mauro (C). Espulso al 22’ Pisapia (C) per fallo da ultimo uomo.

Giffoni Sei Casali – Centro Storico Salerno 4-2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su